Tag Archives: cei

Il Papa all’Assemblea generale della CEI: “La riforma rimane ben lontana dall’essere applicata”

cei

Papa Francesco è intervenuto il 20 maggio 2019 all’apertura dei lavori della 73ma Assemblea generale della Conferenza episcopale italiana e nel suo discorso ha preso in considerazione anche la riforma dei processi matrimoniali. “Con i due Motu proprio Mitis Iudex Dominus Iesus e Mitis et Misericors Iesus, pubblicati nel 2015, – afferma il Pontefice – sono stati riordinati ex integro i processi matrimoniali”, ma “la riforma, dopo più di quattro anni, rimane ben lontana dall’essere applicata nella grande parte delle Diocesi italiane”.

Assemblea generale CEI: razionalizzazione patrimomi ISC e nuove norme per i Tribunali

Cardinale Bassetti

La 70a Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana ha portato alla nomina del nuovo Presidente nella persona del Card. Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia-Città della Pieve. I Vescovi hanno anche eletto il nuovo Vice Presidente della CEI per il Sud Italia nella persona di Mons. Antonino Raspanti, Vescovo di Acireale.

Consiglio permanente CEI: all’esame le nuove norme sui Tribunali ecclesiastici italiani

CEI

Si è svolto a Roma dal 23 al 25 gennaio scorsi il Consiglio permanente della Conferenza episcopale italiana. Tra i temi all’attenzione dei Vescovi italiani anche la revisione delle Norme circa il regime amministrativo dei Tribunali ecclesiastici in Italia in materia matrimoniale: lo si apprende dal Comunicato finale pubblicato sul sito internet della CEI. Il tema sarà ripreso anche nella prossima sessione del Consiglio permanente in programma in primavera: si prevede quindi che il nuovo testo normativo possa essere pronto per maggio, per essere sottoposta all’approvazione dell’Assemblea generale dei Vescovi italiani.

Riforma del processo matrimoniale: gli esiti del Tavolo CEI

Firma papa

Non ha tardato a portare frutto l’intuizione con cui Papa Francesco lo scorso 1° giugno ha istituito un Tavolo di lavoro coordinato da Mons. Nunzio Galantino, Segretario generale della CEI, per la definizione delle principali questioni relative all’attuazione in Italia della riforma del processo matrimoniale, introdotta dal Motu proprio Mitis Iudex Dominus Iesus. È quanto si legge in un comunicato dell’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della CEI. La giornata di mercoledì 6 luglio ha visto riuniti, con il Segretario generale della CEI, il Cardinale Dominique Mamberti, Prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura apostolica, il Cardinale Francesco Coccopalmerio, Presidente del Pontificio consiglio per i testi legislativi, e Mons. Pio Vito Pinto, Decano del Tribunale della Rota Romana.

Papa Francesco: un tavolo di lavoro sulla riforma del processo matrimoniale

galantino

Papa Francesco ha istituito «un tavolo di lavoro – coordinato dal Segretario generale della CEI – per la definizione delle principali questioni interpretative e applicative di comune interesse», relative alla riforma del processo matrimoniale introdotta dal Motu Proprio Mitis Iudex Dominus Iesus. Ne ha dato notizia l’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della CEI, diffondendo il testo integrale della lettera inviata dal Papa a mons. Nunzio Galantino, Segretario generale CEI, con cui viene costituito il tavolo di lavoro.

La CEI riscrive le norme che regolano i Tribunali ecclesiastici italiani

CEI

L’Assemblea generale della Conferenza episcopale italiana riunita a Roma dal 16 al 19 maggio 2016 ha dato mandato al Consiglio permanente “affinché predisponga una bozza di revisione delle Norme che regolano il regime amministrativo e le questioni economiche dei Tribunali ecclesiastici”: lo si legge nel Comunicato finale dell’Assemblea dei Vescovi italiani. Un intero paragrafo del Comunicato, il n. 4 intitolato “Prossimità nella verità” è interamente dedicato all’attuazione del Motu Proprio Mitis Iudex Dominus Iesus, con cui Papa Francesco ha riformato il processo canonico per le cause di dichiarazione di nullità matrimoniale.

Il Consiglio permanente della CEI sulla riforma del processo matrimoniale canonico

48_raffaello

Si è riunito a Roma dal 25 al 27 gennaio scorsi il Consiglio permanente della Conferenza episcopale italiana. Il Comunicato finale del 29 gennaio, pubblicato sul sito web della CEI, dedica un paragrafo alla riforma del processo matrimoniale canonico. In verità, dopo la precedente comunicazione indirizzata ai Vicari giudiziali da parte di mons. Galantino del 17 dicembre (qui il link), sebbene non emergano dal Comunicato nuovi indirizzi determinanti in ordine all’applicazione in Italia del M.P. Mitis iudex, sembra tuttavia potersi fare qualche ulteriore considerazione sugli scenari che si aprono per i nostri Tribunali ecclesiastici. 

Intervento del Segretario della CEI sul M.P. “Mitis Iudex”

galantino

Con una lettera circolare del 17 dicembre 2015 indirizzata ai vicari Giudiziari dei Tribunali Ecclesiastici Regionali, il Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana, Mons. Nunzio Galantino, è intervenuto con alcune esplicazioni in relazione al Motu Proprio “Mitis Iudex” che riforma alcune procedure del processo canonico per la dichiarazione di nullità matrimoniale. In particolare, il testo della CEI prende in considerazione l’abrogazione del M.P. “Qua cura” di Pio XI, che aveva istituito in Italia i Tribunali Ecclesiastici Regionali per la trattazione delle cause matrimoniali e la nuova situazione che si viene oggi a configurare per i Tribunali diocesani e interdiocesani, ai sensi del can. 1673, §. 2, del CIC, come novellato dal M.P. “Mitis Iudex”.