Tag Archives: riforma processo matrimoniale

Il Papa all’Assemblea generale della CEI: “La riforma rimane ben lontana dall’essere applicata”

cei

Papa Francesco è intervenuto il 20 maggio 2019 all’apertura dei lavori della 73ma Assemblea generale della Conferenza episcopale italiana e nel suo discorso ha preso in considerazione anche la riforma dei processi matrimoniali. “Con i due Motu proprio Mitis Iudex Dominus Iesus e Mitis et Misericors Iesus, pubblicati nel 2015, – afferma il Pontefice – sono stati riordinati ex integro i processi matrimoniali”, ma “la riforma, dopo più di quattro anni, rimane ben lontana dall’essere applicata nella grande parte delle Diocesi italiane”.

Alcune precisazioni del Papa sull’applicazione del M.P. ‘Mitis Iudex’

matrimonio

Papa Francesco ha incontrato i partecipanti ad un corso di formazione per chierici e laici, promosso dal Tribunale Apostolico della Rota Romana sul tema: “Il nuovo processo matrimoniale e la procedura super rato”. Nell’occasione dell’incontro, svoltosi in Vaticano il 25 novembre 2017, il Pontefice ha sottolineato come sia necessario “riservare grande attenzione e adeguata analisi ai due recenti Motu proprio Mitis Iudex Dominus Iesus e Mitis et misericors Iesus, al fine di applicare le nuove procedure che essi stabiliscono”.

Ciclo di incontri di formazione sul ‘Mitis iudex’ in Vicariato

Laterano

Il Tribunale di Prima Istanza e il Tribunale di Appello del Vicariato di Roma, in collaborazione con il Coetus Advocatorum, propongono, dal 18 gennaio al 3 maggio 2017, quattro incontri di formazione sul tema: “Prassi e sfide dopo l’entrata in vigore del M. p. Mitis Iudex Dominus Iesus e del Rescriptum ex audientia del 7 dicembre 2015”. Il ciclo di incontri, che si terranno nella Sala riunioni del terzo piano del Palazzo Apostolico Lateranense dalle 15.00 alle 17.30, è accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Roma e riconosce due crediti formativi per ciascun evento.

Papa Francesco: un tavolo di lavoro sulla riforma del processo matrimoniale

galantino

Papa Francesco ha istituito «un tavolo di lavoro – coordinato dal Segretario generale della CEI – per la definizione delle principali questioni interpretative e applicative di comune interesse», relative alla riforma del processo matrimoniale introdotta dal Motu Proprio Mitis Iudex Dominus Iesus. Ne ha dato notizia l’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della CEI, diffondendo il testo integrale della lettera inviata dal Papa a mons. Nunzio Galantino, Segretario generale CEI, con cui viene costituito il tavolo di lavoro.

Verso il Sinodo 2015: pubblicato l’Instrumentum laboris

Erdo

Il tema del processo canonico di nullità matrimoniale e della sua riforma e semplificazione resta all’attenzione dei lavori del Sinodo dei vescovi, di cui è in programma il prossimo ottobre in Vaticano la XIV Assemblea ordinaria. Ne ha parlato in particolare il card. Peter Erdo, arcivescovo di Budapest ed illustre canonista, nella conferenza stampa di presentazione dell’Instrumentum laboris dell’assise sinodale. Riportiamo di seguito le parole del porporato sul tema, pubblicate sul Bollettino della sala stampa della Santa Sede del 23 giugno.

Riforma del processo matrimoniale: intervista al Prof. Paolo Moneta

matrimonio

Papa Francesco ha istituito una speciale Commissione per la riforma e la semplificazione del processo matrimoniale canonico, presieduta dal Decano del Tribunale della Rota Romana, Mons. Pio Vito Pinto. Della Commissione fa parte tra gli altri, quale unico componente laico, il Prof. Paolo Moneta, già ordinario di diritto canonico all’Università di Pisa ed esperto di diritto canonico matrimoniale. Il Prof. Moneta parla dei temi che la Commissione è chiamata a studiare, secondo le indicazioni impartite dal Papa, nella prospettiva dell’elaborazione di un complessivo progetto di semplificazione e velocizzazione dell’attuale sistema processuale volto ad acclarare i casi di nullità matrimoniale.

Papa Francesco sul processo matrimoniale: “Semplificare le procedure e non fare affari”

Papa_udienza

Papa Francesco interviene direttamente sul tema dei processi matrimoniali canonici e chiede maggiore attenzione alle persone che attendono giustizia dalla Chiesa. L’occasione è il saluto tenuto in aula Paolo VI ai partecipanti al corso ‘super rato’, organizzato dal Tribunale della Rota Romana. “Nel Sinodo straordinario – ha ricordato il Pontefice – si è parlato delle procedure, dei processi: c’è una preoccupazione per snellire le procedure, per un motivo di giustizia”. Non va mai dimenticato che, oltre le procedure, ci sono sempre le persone con le loro sofferenze e le loro famiglie ferite: “Quanta gente – ha detto ancora il Papa – aspetta per anni una sentenza!”.