Tag Archives: rota romana

La normativa sul nuovo processo matrimoniale è un valido strumento che deve essere applicato

sposalizio

Papa Francesco interviene in occasione della conclusione di un corso di formazione organizzato dalla Diocesi di Roma e dal Tribunale apostolico della Rota romana sui temi del matrimonio e della famiglia e parla delle riforme del processo canonico matrimoniale. Il discorso pronunciato dal Pontefice il 27 settembre 2018 a San Giovanni in Laterano, alla presenza del Cardinale vicario e di numerosi operatori del settore, spazia dai possibili casi di nullità matrimoniale per incapacità o mancanza di fede, all’applicazione delle nuove norme del M.P. Mitis iudex, fino ai temi del ruolo più “pastorale” del Difensore del vincolo e ancora della gratuità dei processi, come pure – in certi casi – dell’inutilità dell’intervento dell’avvocato.

Papa Francesco : “L’esercizio della giustizia nella Chiesa non venga ridotto ad un espletamento burocratico”

papa-alla-rota

“Cari giudici della Rota Romana, la stretta connessione tra l’ambito della coscienza e quello dei processi matrimoniali di cui quotidianamente vi occupate, chiede di evitare che l’esercizio della giustizia venga ridotto a un mero espletamento burocratico”. Così si è espresso Papa Francesco in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario del Tribunale della Rota, nell’udienza di lunedì 29 gennaio 2018. “Se i Tribunali ecclesiastici cadessero in questa tentazione – ha proseguito il Pontefice – tradirebbero la coscienza cristiana”.

Calendario 2018 delle riunioni culturali dell’Arcisodalizio della Curia Romana

palazzo-della-cancelleria

“Can. 1095 CIC, Mitis Iudex e DSM-5: l’incapacità consensuale, tra innovazione normativa e progresso scientifico”. E’ questo il tema di studio scelto per il 2018 per le riunioni culturali dell’Arcisodalizio della Curia romana. Gli incontri sono una felice occasione di aggiornamento e approfondimento per canonisti e operatori dei Tribunali ecclesiastici e si svolgono a Roma, presso il Palazzo della Cancelleria, sede del Tribunale della Rota romana. Le riunioni hanno una cadenza mensile e sono programmate il giovedì pomeriggio, dalle ore 17, con la relazione di uno o più esperti a cui segue il dibattito ed il confronto.

Alcune precisazioni del Papa sull’applicazione del M.P. ‘Mitis Iudex’

matrimonio

Papa Francesco ha incontrato i partecipanti ad un corso di formazione per chierici e laici, promosso dal Tribunale Apostolico della Rota Romana sul tema: “Il nuovo processo matrimoniale e la procedura super rato”. Nell’occasione dell’incontro, svoltosi in Vaticano il 25 novembre 2017, il Pontefice ha sottolineato come sia necessario “riservare grande attenzione e adeguata analisi ai due recenti Motu proprio Mitis Iudex Dominus Iesus e Mitis et misericors Iesus, al fine di applicare le nuove procedure che essi stabiliscono”.

Inaugurazione anno accademico allo Studio Rotale

pompedda

“Mario Francesco Pompedda. L’animo pastorale di un grande giurista e uomo di Chiesa contemporaneo”: è stato questo il tema della prolusione con la quale mons. Vito Pinto, decano della Rota romana, ha aperto mercoledì 9 novembre, nella Sala Riaria del Palazzo della Cancelleria, l’anno accademico 2016-2017 dello Studio rotale. A dieci anni dalla morte, l’omaggio al porporato che fu per anni direttore dello Studium Romanae Rotae è proseguito con la relazione tenuta da mons. Giovanni Battista Defilippi sul tema: “I germi della riforma di Papa Francesco nella mente e nell’operare di un maestro della giurisprudenza e del processo”. Al termine degli interventi gli alunni presteranno giuramento.

Presentato il volume sul ‘bonum coniugum’ in onore di mons. Defilippi

Defilippi

Nell’ambito della riunione culturale dell’Arcisodalizio della Curia romana del 13 ottobre 2016 è stato presentato il libro “Il bonum coniugum. Rilevanza e attualità nel diritto matrimoniale”, edito dalla Libreria editrice vaticana come secondo volume della serie “Annales”, per la collana “Studi giuridici”. La serie “Annales” raccoglie le pubblicazioni dell’Arcisodalizio della Curia romana e dell’Associazione canonistica italiana. Il recente volume sul bonum coniugum raccoglie una serie di interventi  di esperti della materia ed è dedicato a mons. Giovanni Battista Defilippi, Prelato uditore emerito della Rota romana e già Primicerio dell’Arcisodalizio.

Rescritto del Papa sull’applicazione delle nuove norme sul processo matrimoniale

Papa e Pinto

L’8 dicembre è entrata il vigore la riforma del processo per la dichiarazione di nullità matrimoniale, voluta da Papa Francesco con le Lettere apostoliche in forma di Motu proprio Mitis Iudex Dominus Iesus e Mitis et Misericors Iesus del 15 agosto 2015. Il 7 dicembre, giorno precedente l’entrata in vigore della riforma, il Pontefice ha voluto firmare un apposito Rescritto ex audientia sul compimento e l’osservanza della nuova legge del processo matrimoniale. Il documento è stato pubblicato sul bollettino della Sala Stampa dell’11 dicembre [B0981].

Qui il testo del Rescritto (dal sito web della Santa Sede)

Quattro nuovi Avvocati della Rota Romana

Cortile, Palazzo della Cancelleria, Roma, Italia

Si tinge di rosa l’albo degli Avvocati della Rota Romana. Sono infatti tutte donne i quattro nuovi Avvocati che hanno conseguito il diploma, superando l’esame finale nella sessione estiva 2015. Si tratta di Antonella Bellizzi, Laura Corona, Cristina Giuliano e Silvia Anna Petagine. La notizia è stata resa nota attraverso una comunicazione dello Studium Rotale del 23 luglio 2015 a firma di  Mons. Pio Vito Pinto, Decano del Tribunale apostolico e Direttore dello Studio, pubblicata sul sito internet della Rota. Ne ha dato notizia anche L’Osservatore Romano del 30 luglio 2015 a pag. 8.

Papa Francesco all’apertura dell’anno giudiziario al Tribunale della Rota

papa alla Rota

“Il giudice, nel ponderare la validità del consenso matrimoniale deve tener conto del contesto di valori e di fede – o della loro carenza o assenza – in cui l’intenzione matrimoniale si è formata”. Così Papa Francesco nel suo discorso agli operatori del Tribunale Apostolico della Rota Romana, tenuto venerdì 23 gennaio 2015 presso la Sala clementina in Vaticano in occasione dell’apertura dell’anno giudiziario. Il Pontefice ha quindi posto l’accento nel suo intervento sull’errore determinante la volontà, un’ipotesi di nullità del matrimonio prevista dal can. 1099 del Codice di diritto canonico: “la non conoscenza dei contenuti della fede” da parte dei nubendi potrebbe arrivare ad integrare questo speciale tipo di errore e rendere quindi invalido il consenso manifestato dalla parti.

Calendario per il 2015 degli incontri dell’Arcisodalizio della Curia Romana

Miniatura

Sono dedicati al bonum coniugum gli incontri promossi dall’Arcisodalizio della Curia Romana per il 2015, anno del Sinodo sulla famiglia. Il calendario completo è stato pubblicato sul sito internet (www.arcisodalizio.it) della pia associazione, eretta nel 1723 da Papa Innocenzo XIII, che riunisce avvocati rotali e professionisti nel campo del diritto. Il ciclo di conferenze del 2015 – tenute da docenti universitari, giudici e avvocati del Tribunale della Rota Romana – è volto ad approfondire un tema particolarmente significativo per il giudizio di nullità matrimoniale che potrebbe avere sviluppi importanti in una prospettiva di maggiore valorizzazione degli aspetti personalistici del rapporto coniugale. E’ prevista inoltre una specifica giornata di studio per gli operatori dei Tribunali ecclesiastici, con l’intervento del Card. Giuseppe Versaldi.