Tag Archives: Rota

Papa Francesco: ‘Anche nei procedimenti canonici la Chiesa cerca sempre il bene delle persone’

sposalizio

Le cause matrimoniali e le situazioni personali di chi si rivolge ai Tribunali ecclesiastici ‘non possono essere trattate con un approccio meramente burocratico, quasi meccanico. Si tratta piuttosto di entrare nel vissuto delle persone, che soffrono e che hanno sete di serenità e di felicità’. Lo ha detto Papa Francesco il 30 novembre 2019, ricevendo in udienza nel Palazzo apostolico vaticano i partecipanti ad un corso di formazione promosso dal Tribunale della Rota romana.

Inaugurazione dell’anno giudiziario del Tribunale della Rota romana

Rota 2017

Papa Francesco: “Prepararsi bene al matrimonio, per impedire il moltiplicarsi di celebrazioni matrimoniali nulle o inconsistenti”.

“Solo aprendosi alla verità di Dio è possibile comprendere e realizzare nella concretezza della vita anche coniugale e familiare”: citando queste parole di Benedetto XVI, Papa Bergoglio, in occasione della sua allocuzione per l’apertura dell’anno giudiziario del Tribunale della Rota romana, ha voluto sottolineare l’imprescindibile riferimento alla verità per capire la consistenza del sacramento matrimoniale e quindi dell’accertamento giudiziale della sua validità, perché “l’amore ha bisogno di verità”.

Mons. Monier Pro-Decano al Tribunale della Rota

Monier

Il Santo Padre Francesco ha nominato Pro-Decano del Tribunale della Rota Romana il Rev.do Mons. Maurice Monier, del clero della diocesi di Le Puy-en-Velay (Francia), finora Prelato Uditore del medesimo Tribunale. Lo rende noto il Bollettino della Sala stampa della Santa Sede di lunedì 12 dicembre 2016.

Papa Francesco: nel rapporto tra giustizia e carità, prioritaria la ‘salus animarum’

POPE FRANCIS

Papa Francesco si è recato presso il Tribunale apostolico della Rota romana, dove ha incontrato i partecipanti al corso di formazione per i Vescovi sul nuovo processo matrimoniale, come delineato dopo l’entrata in vigore del Motu proprio ‘Mitis iudex’. Nell’ambito di questo incontro, svoltosi presso il Palazzo della Cancelleria il 18 novembre 2016, il Pontefice ha tenuto un intervento in cui ha ribadito in particolare due degli aspetti centrali delle nuove norme: il munus episcopale, che comporta anche la competenza diretta del Vescovo nel giudicare le cause giudiziali, e la semplificazione delle procedure del processo matrimoniale, per venire meglio incontro alle esigenze di verità dei fedeli che si rivolgono ai Tribunali della Chiesa. Il processo matrimoniale canonico infatti, come ricordato dal Papa, è uno strumento idoneo “a rispondere, con disponibilità e umiltà, al grido di aiuto di tanti nostri fratelli e sorelle che hanno bisogno di fare verità sul loro matrimonio e sul cammino della loro vita”.

Sessione estiva allo Studium rotale: un nuovo Avvocato della Rota Romana

Cortile, Palazzo della Cancelleria, Roma, Italia

Si sono svolti gli esami della sessione estiva al termine dei corsi dello Studium del Tribunale apostolico della Rota romana, per il conseguimento del titolo di Avvocato Rotale. Sul sito internet della Rota è stato pubblicato in data 21 luglio il comunicato di Mons. Pio Vito Pinto, Decano della Rota e Direttore dello Studium, relativo agli esiti degli esami.

Papa Francesco: “Importante recepire e approfondire la nuova normativa del Mitis iudex”

Papa francesco

“È importante che la nuova normativa sia recepita e approfondita, nel merito e nello spirito, specialmente dagli operatori dei Tribunali ecclesiastici, per rendere un servizio di giustizia e di carità alle famiglie”: lo ha detto Papa Francesco, riferendosi alla recente riforma apportata dal M.P. Mitis iudex alle procedure di dichiarazione di nullità matrimoniale. L’occasione è stata una speciale udienza concessa dal Pontefice in Aula Paolo VI lo scorso 12 marzo al Decano della Rota e ai partecipanti ad un corso di formazione su queste materie, promosso dallo stesso Tribunale Apostolico.

Sussidio della Rota sull’applicazione del Mitis Iudex

rota

Il 3 febbraio è stato pubblicato dal Tribunale apostolico della Rota romana il “Sussidio applicativo del Motu proprio Mitis Iudex Dominus Iesus”, una sorta di vademecum per gli operatori su come applicare in termini operativi la riforma del processo di nullità matrimoniale voluta da Papa Francesco. Ne dà notizia il quotidiano cattolico “Avvenire”, definendo il vademecum quale “strumento tecnico per chiarire i dubbi residui”.

Il testo di una settantina di pagine è diviso in tre capitoli – oltre ad alcune appendici – che hanno lo scopo di dare indicazioni in ordine alle questioni “concernenti i modi, i tipi, le persone, le figure” riguardanti sia il processo ordinario che il nuovo processus brevior.

Discorso di Papa Francesco all’inaugurazione dell’anno alla Rota Romana

papa alla rota

Si è svolta venerdì 22 gennaio 2016 la cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario del Tribunale Apostolico della Rota Romana. Presso la Sala Clementina in Vaticano, Papa Francesco ha tenuto la sua allocuzione alla presenza del Decano, dei Prelati Uditori, oltre che degli Avvocati e degli operatori del Tribunale. “La Rota – ha affermato il Pontefice – è il Tribunale della famiglia” ma anche “il Tribunale della verità del vincolo sacro” del matrimonio. “Non può esserci confusione – ha ribadito con forza Papa Francesco – tra la famiglia voluta da Dio e ogni altro tipo di unione”.

La riforma del processo canonico di nullità matrimoniale voluta da Papa Francesco

matrimonio

E’ stata varata la riforma del processo canonico di nullità matrimoniale, con due lettere in forma di Motu proprio promulgate da Papa Francesco il 15 agosto 2015 e pubblicate l’8 settembre. Si tratta dei documenti Mitis iudex Domimus Iesus e Mitis et misericors Iesus, che intervengono rispettivamente sulle procedure previste dal Codice di diritto canonico della Chiesa latina e dal Codice dei canoni delle Chiese orientali. La riforma arriva dopo i lavori della speciale Commissione voluta da Bergoglio, istituita nell’agosto 2014 proprio per elaborare una proposta organica di semplificazione del processo matrimoniale canonico.

Papa Francesco sul processo matrimoniale: “Semplificare le procedure e non fare affari”

Papa_udienza

Papa Francesco interviene direttamente sul tema dei processi matrimoniali canonici e chiede maggiore attenzione alle persone che attendono giustizia dalla Chiesa. L’occasione è il saluto tenuto in aula Paolo VI ai partecipanti al corso ‘super rato’, organizzato dal Tribunale della Rota Romana. “Nel Sinodo straordinario – ha ricordato il Pontefice – si è parlato delle procedure, dei processi: c’è una preoccupazione per snellire le procedure, per un motivo di giustizia”. Non va mai dimenticato che, oltre le procedure, ci sono sempre le persone con le loro sofferenze e le loro famiglie ferite: “Quanta gente – ha detto ancora il Papa – aspetta per anni una sentenza!”.