Nuova legge sul Governo dello Stato della Città del Vaticano

bandiera-scv

Con ‘Motu proprio’ del 25 novembre 2018, Papa Francesco ha approvato la nuova legge sul Governo dello Stato della Città del Vaticano, n. CCLXXIV, che abroga e sostituisce, per quanto ancora vigente, la precedente legge 16 luglio 2002, n. CCCLXXXIV. La nuova normativa è frutto del lavoro di studio di un’apposita Commissione voluta dal Pontefice nel 2014 e presieduta dal Cardinale Presidente del Governatorato.

Come si legge nel ‘Motu proprio’, essa risponde alla “necessità di una riorganizzazione complessiva del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, al fine di renderlo sempre più idoneo alle esigenze attuali, al servizio ecclesiale che è chiamato a prestare alla missione del Romano Pontefice nel mondo e alla peculiare finalità istituzionale dello Stato della Città del Vaticano, designato per sua natura a garantire alla Sede di Pietro l’assoluta e visibile indipendenza“.

Pubblicata sull’Osservatore Romano del 7 dicembre 2018, la nuova legge n. CCLXXIV entra il vigore il 7 giugno 2019.

.

- Il testo della legge 6 dicembre 2018, n. CCLXXIV e del ‘Motu proprio’ di approvazione [link esterno al Bollettino della Sala stampa della Santa Sede del 06.12.2018 – B0908]

- Nota esplicativa della Presidenza del Governatorato [link esterno al Bollettino della Sala stampa della Santa Sede]

.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>