A Udine il Congresso ASCAI dal 5 all’8 settembre 2016

Si svolge a Udine dal 5 all’8 settembre 2016 il XLVIII Congresso nazionale dell’Associazione canonistica italiana, sul tema “La riforma del processo matrimoniale ad un anno dal Motu proprio Mitis Iudex Dominus More »

Discorso di Papa Francesco all’inaugurazione dell’anno alla Rota Romana

Si è svolta venerdì 22 gennaio 2016 la cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario del Tribunale Apostolico della Rota Romana. Presso la Sala Clementina in Vaticano, Papa Francesco ha tenuto la sua allocuzione More »

Mitis iudex: il significato della riforma. I contributi del convegno promosso dalla Consociatio

L’8 settembre 2015 è stato promulgato il Motu proprio Mitis iudex di Papa Francesco sulla riforma delle procedure giudiziali per la dichiarazione di nullità del matrimonio. L’argomento di grande attualità, destinato ad incidere More »

La riforma del processo canonico di nullità matrimoniale voluta da Papa Francesco

E’ stata varata la riforma del processo canonico di nullità matrimoniale, con due lettere in forma di Motu proprio promulgate da Papa Francesco il 15 agosto 2015 e pubblicate l’8 settembre. Si More »

Presentato a Papa Francesco il progetto di iuscanonicum.it

Il sito web iuscanonicum.it ed il relativo progetto editoriale sono stati presentati a Papa Francesco. L’occasione è stata la Messa mattutina celebrata come di consueto dal Santo Padre presso la cappella della More »

 

A Udine il Congresso ASCAI dal 5 all’8 settembre 2016

Udine

Si svolge a Udine dal 5 all’8 settembre 2016 il XLVIII Congresso nazionale dell’Associazione canonistica italiana, sul tema “La riforma del processo matrimoniale ad un anno dal Motu proprio Mitis Iudex Dominus Iesus“. I lavori congressuali sono ospitati presso il centro culturale “Paolino di Aquileia”, proprio ad un anno esatto dalla pubblicazione del documento di Papa Francesco che ha riformato alcuni importanti aspetti del diritto matrimoniale canonico in ambito processuale, ma dagli importanti risvolti anche dal punto di vista sostanziale.

Riforma del processo matrimoniale: gli esiti del Tavolo CEI

Firma papa

Non ha tardato a portare frutto l’intuizione con cui Papa Francesco lo scorso 1° giugno ha istituito un Tavolo di lavoro coordinato da Mons. Nunzio Galantino, Segretario generale della CEI, per la definizione delle principali questioni relative all’attuazione in Italia della riforma del processo matrimoniale, introdotta dal Motu proprio Mitis Iudex Dominus Iesus. È quanto si legge in un comunicato dell’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della CEI. La giornata di mercoledì 6 luglio ha visto riuniti, con il Segretario generale della CEI, il Cardinale Dominique Mamberti, Prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura apostolica, il Cardinale Francesco Coccopalmerio, Presidente del Pontificio consiglio per i testi legislativi, e Mons. Pio Vito Pinto, Decano del Tribunale della Rota Romana.

AA.VV. La réforme opérée par le m.p. Mitis Iudex. Commentaires et documentation

002_163

La publication puis l’entrée en vigueur du Motu proprio Mitis Iudex Dominus Iesus du Pape François ont suscité une profonde réforme du procès de déclaration de nullité du mariage. De telles nouveautés ont supposé la modification de 21 canons du livre VII du Code de Droit canonique et l’entrée en vigueur de quelques «règles de procédure» qui constituent de véritables lois. Cette réforme a suscité l’attention de ceux qui étudient ou travaillent dans les tribunaux.

Sessione estiva allo Studium rotale: un nuovo Avvocato della Rota Romana

Cortile, Palazzo della Cancelleria, Roma, Italia

Si sono svolti gli esami della sessione estiva al termine dei corsi dello Studium del Tribunale apostolico della Rota romana, per il conseguimento del titolo di Avvocato Rotale. Sul sito internet della Rota è stato pubblicato in data 21 luglio il comunicato di Mons. Pio Vito Pinto, Decano della Rota e Direttore dello Studium, relativo agli esiti degli esami.

Houston, 78th Annual Convention CLSA: “Collegiality and Synodality”

houston

On the day of his election, Jorge Bergoglio – Pope Francis – did as Pope Saint John Paul II had done on the day of his election thirty-five years before: he did not refer to himself as the Successor Peter, but rather as Bishop of Rome. Pope Francis’ point of departure, however, was that he did so in starkly relational terms: “And now, we take up this journey: Bishop and People. This journey of the Church of Rome which presides in charity over all the Churches. A journey of fraternity, of love, of trust among us”.

Mons. Sciacca nuovo Segretario del Tribunale della Segnatura

Sciacca

Il Santo Padre Francesco ha accolto la rinuncia, presentata per raggiunti limiti d’età, all’incarico di Segretario del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica di Mons. Frans Daneels e ha nominato al suo posto, con decorrenza 1° settembre 2016, Mons. Giuseppe Sciacca, finora Segretario aggiunto del medesimo Supremo Tribunale.

Papa Francesco: un tavolo di lavoro sulla riforma del processo matrimoniale

galantino

Papa Francesco ha istituito «un tavolo di lavoro – coordinato dal Segretario generale della CEI – per la definizione delle principali questioni interpretative e applicative di comune interesse», relative alla riforma del processo matrimoniale introdotta dal Motu Proprio Mitis Iudex Dominus Iesus. Ne ha dato notizia l’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della CEI, diffondendo il testo integrale della lettera inviata dal Papa a mons. Nunzio Galantino, Segretario generale CEI, con cui viene costituito il tavolo di lavoro.

La CEI riscrive le norme che regolano i Tribunali ecclesiastici italiani

CEI

L’Assemblea generale della Conferenza episcopale italiana riunita a Roma dal 16 al 19 maggio 2016 ha dato mandato al Consiglio permanente “affinché predisponga una bozza di revisione delle Norme che regolano il regime amministrativo e le questioni economiche dei Tribunali ecclesiastici”: lo si legge nel Comunicato finale dell’Assemblea dei Vescovi italiani. Un intero paragrafo del Comunicato, il n. 4 intitolato “Prossimità nella verità” è interamente dedicato all’attuazione del Motu Proprio Mitis Iudex Dominus Iesus, con cui Papa Francesco ha riformato il processo canonico per le cause di dichiarazione di nullità matrimoniale.

Uscito il nuovo numero del Monitor Ecclesiasticus

monitor

E’ uscito il volume n. 2/2015 della ‘Nova series’ del Monitor Ecclesiasticus. In questo numero sono pubblicati tra l’altro alcuni importanti recenti pronunciamenti del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica, con versione tradotta in inglese, e diverse sentenze di alcuni Tribunali ecclesiastici locali, oltre ai consueti commenti e approfondimenti di dottrina. Di seguito l’indice completo del volume.

AA.VV. La riforma dei processi matrimoniali di Papa Francesco

Riforma

Il Motu proprio Mitis Iudex Dominus Iesus di Papa Francesco ha riformato il processo canonico per le cause di dichiarazione di nullità del matrimonio. “Ho deciso di dare con questo Motu proprio – si legge nel documento papale – disposizioni con le quali si favorisca non la nullità dei matrimoni, ma la celerità dei processi, non meno che una giusta semplicità, affinché, a motivo della ritardata definizione del giudizio, il cuore dei fedeli che attendono il chiarimento del proprio stato non sia lungamente oppresso dalle tenebre del dubbio”. Si tratta di una riforma che, dopo quasi tre secoli di sostanziale stabilità, innova profondamente norme e procedure.