Category Archives: Slide

Consiglio permanente CEI: all’esame le nuove norme sui Tribunali ecclesiastici italiani

CEI

Si è svolto a Roma dal 23 al 25 gennaio scorsi il Consiglio permanente della Conferenza episcopale italiana. Tra i temi all’attenzione dei Vescovi italiani anche la revisione delle Norme circa il regime amministrativo dei Tribunali ecclesiastici in Italia in materia matrimoniale: lo si apprende dal Comunicato finale pubblicato sul sito internet della CEI. Il tema sarà ripreso anche nella prossima sessione del Consiglio permanente in programma in primavera: si prevede quindi che il nuovo testo normativo possa essere pronto per maggio, per essere sottoposta all’approvazione dell’Assemblea generale dei Vescovi italiani.

Inaugurazione dell’anno giudiziario del Tribunale della Rota romana

Rota 2017

Papa Francesco: “Prepararsi bene al matrimonio, per impedire il moltiplicarsi di celebrazioni matrimoniali nulle o inconsistenti”.

“Solo aprendosi alla verità di Dio è possibile comprendere e realizzare nella concretezza della vita anche coniugale e familiare”: citando queste parole di Benedetto XVI, Papa Bergoglio, in occasione della sua allocuzione per l’apertura dell’anno giudiziario del Tribunale della Rota romana, ha voluto sottolineare l’imprescindibile riferimento alla verità per capire la consistenza del sacramento matrimoniale e quindi dell’accertamento giudiziale della sua validità, perché “l’amore ha bisogno di verità”.

Intervista al Card. Coccopalmerio ad un anno dalla pubblicazione del ‘Mitis iudex’

Cardinale

I Tribunali interdiocesani italiani sono dei buoni Tribunali, rispondono alle esigenze della riforma e soddisfano in modo semplice e rapido le istanze di giustizia dei fedeli. No all’istituzione di Tribunali diocesani quando non c’è personale adeguatamente preparato in sede locale: sarebbero vuoti simulacri. Il processo canonico è volto a constatare la nullità del matrimonio ove ci sia, non a pronunciarla ad ogni costo ritenendo di venire incontro ad una coppia in crisi e magari  evocando una malintesa ‘finalità pastorale’: si tradirebbe la natura profonda del processo matrimoniale che è sempre un giudizio pro rei veritate. La riforma prevede disposizioni volte a favorire non la nullità dei matrimoni, ma la celerità dei processi. Positivo il confronto nel Tavolo di lavoro convocato dalla CEI con il Pontificio consiglio per i testi legislativi, la Segnatura e la Rota. Anche nella riforma della Curia romana il diritto canonico deve conservare un ruolo importante.

Breve nota dei lavori del XLVII Congresso ASCAI a Udine

Udine

Approfondire il significato della riforma del processo matrimoniale per applicarla al meglio nella situazione dei tribunali ecclesiastici italiani: è stata questa la linea emersa al XLVIII Convegno nazionale dell’Associazione canonistica italiana che si è svolto a Udine dal 5 all’8 settembre 2016 proprio sulle novità introdotte dal Motu proprio ‘Mitis Iudex’ in tema di procedure per la dichiarazione di nullità matrimoniale. Certamente un merito della riforma è stato quello di aprire un ampio dibattito su temi prima confinati agli addetti ai lavori, coinvolgendo in prima persona i Vescovi nell’impegno e nella cura nei confronti dei tribunali ecclesiastici.

Presentato a Papa Francesco il progetto di iuscanonicum.it

DSCN4183

Il sito web iuscanonicum.it ed il relativo progetto editoriale sono stati presentati a Papa Francesco. L’occasione è stata la Messa mattutina celebrata come di consueto dal Santo Padre presso la cappella della casa di Santa Marta. Al termine della celebrazione, al Papa è stato donato simbolicamente il numero 1 dell’ultima edizione della newsletter del nostro sito, che egli ha avuto modo di sfogliare e commentare. Papa Francesco ha quindi manifestato tutto il suo interesse all’iniziativa e ha invitato a pregare per lui.