Category Archives: Slide

Intervista al Card. Coccopalmerio: “Il Codice di diritto canonico deve contenere il Vangelo”

coccopalmerio

Il Cardinale Francesco Coccopalmerio, Presidente del Pontificio consiglio per i testi legislativi, parla delle modifiche apportate al Codice di diritto canonico, a seguito degli ultimi interventi operati da Papa Francesco con il Motu proprio “De concordia inter codices” ed il Motu proprio “Imparare a congedarsi”. Illustra inoltre lo stato della riforma del libro VI del Codice, evidenziando i punti salienti contenuti nello schema di lavoro. Sono quindi passate in rassegna alcune delle attività più significative che il Pontificio consiglio svolge, in un’ottica di apertura e di servizio nei confronti dei canonisti presenti nei diversi contesti territoriali. Allargando lo sguardo, il Cardinale propone infine alcune considerazioni più generali sul ruolo attuale del diritto canonico nella Chiesa.

Papa Francesco : “L’esercizio della giustizia nella Chiesa non venga ridotto ad un espletamento burocratico”

papa-alla-rota

“Cari giudici della Rota Romana, la stretta connessione tra l’ambito della coscienza e quello dei processi matrimoniali di cui quotidianamente vi occupate, chiede di evitare che l’esercizio della giustizia venga ridotto a un mero espletamento burocratico”. Così si è espresso Papa Francesco nell’udienza di lunedì 29 gennaio 2018, in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario del Tribunale della Rota. “Se i Tribunali ecclesiastici cadessero in questa tentazione – ha proseguito il Pontefice – tradirebbero la coscienza cristiana”.

Alcune precisazioni del Papa sull’applicazione del M.P. ‘Mitis Iudex’

matrimonio

Papa Francesco ha incontrato in Vaticano il 25 novembre 2017 i partecipanti ad un corso di formazione per chierici e laici, promosso dal Tribunale Apostolico della Rota Romana sul tema: “Il nuovo processo matrimoniale e la procedura super rato”. Nell’occasione il Pontefice ha sottolineato come sia necessario “riservare grande attenzione e adeguata analisi ai due recenti Motu proprio Mitis Iudex Dominus Iesus e Mitis et misericors Iesus, al fine di applicare le nuove procedure che essi stabiliscono”.

Congresso internazionale di diritto canonico a Roma: il messaggio di Papa Francesco

consociatio

“Diritto canonico e culture giuridiche nel centenario del Codex iuris canonici del 1917″: è stato questo il tema del XVI Congresso internazionale di diritto canonico, organizzato dalla Consociatio internationalis studio iuris canonici promovendo. L’incontro, svoltosi a Roma dal 4 al 7 ottobre scorsi, ha visto la partecipazione di canonisti provenienti da tutto il mondo ed ha approfondito in particolare il rapporto tra il diritto canonico e le culture dell’oggi, tenendo conto anche dei diversi contesti geografici. All’apertura dei lavori congressuali ha partecipato il Card. Pietro Parolin, Segretario di Stato vaticano, che ha portato un messaggio del Papa alla canonistica mondiale.

XLIX Congresso dell’Associazione canonistica italiana a Pescara

pescara

A Pescara dal 4 al 7 settembre si sono ritrovati i canonisti dell’Associazione canonistica italiana (ASCAI) per il XLIX Congresso nazionale. “I soggetti nel nuovo processo matrimoniale canonico” è stato il tema scelto per l’incontro di quest’anno, volto ad approfondire le riforme apportate da Papa Francesco con il Motu proprio “Mitis Iudex” a partire dai protagonisti del processo. La prolusione inuagurale dei lavori è a cura di S.E. Mons. J. Ignacio Arrieta, Segretario del Pontificio consiglio per i testi legislativi, ed ha come titolo “L’esercizio della funzione ecclesiastica nelle riforme di Papa Francesco”.

Presentato a Papa Francesco il progetto di iuscanonicum.it

DSCN4183

Il sito web iuscanonicum.it ed il relativo progetto editoriale sono stati presentati a Papa Francesco. L’occasione è stata la Messa mattutina celebrata come di consueto dal Santo Padre presso la cappella della casa di Santa Marta. Al termine della celebrazione, al Papa è stato donato simbolicamente il numero 1 dell’ultima edizione della newsletter del nostro sito, che egli ha avuto modo di sfogliare e commentare. Papa Francesco ha quindi manifestato tutto il suo interesse all’iniziativa e ha invitato a pregare per lui.