Messaggio di Papa Francesco al Congresso di Roma della Consociatio

consociatio

Si è svolto a Roma dal 4 al 7 ottobre il XVI Congresso internazionale di diritto canonico, organizzato dalla Consociatio internationalis studio iuris canonici promovendo. L’incontro, che ha visto la partecipazione di canonisti provenienti da tutto il mondo, ha avuto come tema “Diritto canonico e culture giuridiche nel centenario del Codex iuris canonici del 1917″: prendendo spunto dall’anniversario della prima codificazione della Chiesa, il Convegno ha approfondito in particolare il rapporto tra il diritto canonico e le culture dell’oggi, tenendo conto anche dei diversi contesti geografici. Nell’ambito dell’incontro è stato anche rinnovato il Consiglio direttivo della Consociatio, di cui il Prof. Luis Navarro – Rettore della Pontificia Università della Santa Croce – resta Presidente fino al 2020, anno del prossimo Convegno internazionale. E’ stato inoltre approvato all’unanimità dall’Assemblea dei soci il nuovo Statuto che da’ all’Associazione un assetto più funzionale ed efficiente.

All’apertura dei lavori congressuali ha partecipato il Card. Pietro Parolin, Segretario di Stato vaticano, che ha portato un messaggio del Papa alla canonistica mondiale. Il Pontefice ha sottolineato come “il Codice pio-benedettino abbia reso un grande servizio alla Chiesa” in quanto “la codificazione attrezzò la Chiesa per affrontare la navigazione nelle acque agitate dell’età contemporanea, mantenendo unito e solidale il popolo di Dio”.

Papa Francesco guarda con attenzione anche all’oggi e al ruolo del diritto canonico nella Chiesa, ruolo necessario ed essenziale, sebbene strumentale alla missione della Chiesa di proclamare il Vangelo di Gesù Cristo. “La ricorrenza centenaria che quest’anno si celebra – scrive ancora Bergoglio nel suo messaggio – dev’essere anche occasione per guardare all’oggi e al domani, per riacquisire e approfondire il senso autentico del diritto nella Chiesa, Corpo Mistico di Cristo, dove il dominio è della Parola e dei Sacramenti, mentre la norma giuridica ha un ruolo necessario, sì, ma di servizio”.

Viene poi ripreso un altro tema importante, quello della pastoralità del diritto canonico, che deve peraltro essere messa adeguatamente in luce nella formazione canonistica. Il tema era particolarmente caro anche al magistero di Giovanni Paolo II e Benedetto XVI: quest’ultimo nel suo discorso alla Rota del 2011, citando il predecessore, ricordava come “la dimensione giuridica e quella pastorale sono inseparabilmente unite nella Chiesa pellegrina su questa terra [in quanto] vi è una loro armonia derivante dalla comune finalità: la salvezza delle anime”.

Il diritto canonico – ribadisce oggi Papa Francesco – non è fine a se stesso, ma ha una sua “pastoralità”, una “sua strumentalità in ordine alla salus animarum (can. 1752 del Codice del 1983)”: per questo il sistema giuridico ecclesiastico è una “necessità per ossequio alla virtù della giustizia, che anche in Ecclesia dev’essere affermata e garantita”.

Bergoglio riprende poi una felice espressione di Papa Benedetto, parlando ai seminaristi: “Imparate anche a comprendere e – oso dire – ad amare il diritto canonico nella sua necessità intrinseca e nelle forme della sua applicazione pratica: una società senza diritto sarebbe una società priva di diritti. Il diritto è condizione dell’amore. Nulla est charitas sine iustitia”.

Papa Francesco ha quindi concluso il suo discorso ricordando come il nuovo Codice di diritto canonico sia un frutto del Concilio vaticano II, un “grande sforzo di tradurre in linguaggio canonistico […] l’ecclesiologia conciliare”, come scritto da Giovanni Paolo II nella Costituzione apostolica Sacrae disciplinae leges con cui lo stesso Codice è stato promulgato.

“Il diritto canonico – ha aggiunto il Papa – può svolgere anche una funzione educativa, facilitando nel popolo cristiano la crescita di un sentire e di una cultura rispondenti agli insegnamenti conciliari”.

.

Qui il testo integrale del Discorso di Papa Francesco in occasione del Congresso internazionale della Consociatio [link esterno dal Bollettino della Sala stampa vaticana del 06.10.2017]

Qui il programma del Congresso di Roma

Qui la notizia del Congresso sul sito web della Santa Sede 

Qui il link al sito web della Consociatio

.

Di seguito il video messaggio del Presidente della Consociatio, prof. Luis Navarro, in occasione del Congresso

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>